Blog

Cucina con maniglia o con gola: caratteristiche e differenze

Ago 22, 2022

Nel mondo dell’arredamento c’è spazio anche per un’ampia gamma di scelte per quanto riguarda le nostre cucine. Esse possono essere classiche o moderne, dai colori scuri o chiari, con isola o penisola: tutto dipende dalle nostre personali preferenze, oltre che dallo spazio effettivo che abbiamo a disposizione. E, tra queste scelte, occorre anche valutare se sia più opportuna una cucina con maniglia o con gola: analizziamo nel dettaglio le caratteristiche e le differenze tra queste due tipologie.

Cucina con maniglia o gola? Un confronto di stile e comodità

La cucina è uno degli ambienti della casa maggiormente sfruttati durante l’arco della giornata, dalla colazione nella prima mattina alla cena durante la sera. Pertanto è opportuno che sia pratica, comoda e funzionale alle nostre specifiche esigenze, oltre a rispondere a gusti e preferenze personali. La scelta dei mobili che andranno a comporre la cucina dipende da vari fattori: i colori, la sua composizione complessiva, la qualità dei materiali, la scelta di una cucina standard, con isola o con penisola.

Una scelta da non sottovalutare è quella tra cucina con maniglia o cucina con gola. Non sono solo due tipologie differenti tra loro, ma anche due modi diversi di intendere la cucina e lo stile che le vogliamo donare. La cucina con maniglia è accostata indubbiamente alla classicità: sin dai tempi passati i mobili godevano di comode maniglie per aprire e chiudere le ante e, dunque, sono spesso sinonimo di tradizione. Le maniglie possono essere applicate orizzontalmente o verticalmente: le prime per le basi e i mobili di medie dimensioni, le seconde per elementi che richiedono maggior forza nell’apertura, come frigoriferi o credenze più ampie.

La cucina con gola è invece spesso sinonimo di modernità: ci offre una composizione minimalista ma essenziale e senza quegli intoppi che invece la presenza delle maniglie comporterebbe. Anche in questo caso le gole possono essere disposte in orizzontale o in verticale in base alle caratteristiche del mobile.

Non solo estetica, ma anche pulizia: differenze tra cucina con maniglia o gola

La scelta di una cucina con maniglia o con gola dipende dunque da scelte personali. Non solo per lo stile che si vuole dare, più tradizionale o dall’elevato design, ma anche in base alla nostra effettiva comodità nel sistema di apertura e chiusura delle ante. Oltre al fattore estetico, dal colore allo stile, queste due tipologie si differenziano anche per la loro modalità di pulizia.

La cucina con maniglia, infatti, sembra apparentemente più semplice da pulire: basta passare uno strofinaccio sul mobile e sulla maniglia e il gioco è fatto. La gola, per la continua apertura dei mobili, porta invece a un maggior deposito di polvere e sporcizia. Al contempo, però, è più rapida da pulire essendo lineare e priva dell’ingombrante presenza delle maniglie.

Come ogni elemento d’arredo della casa, anche la cucina dipende da scelte personali e dallo stile che desideriamo donarle. L’impresa edile SR Color vi indirizza nella scelta della migliore cucina e nella sua composizione finale.

×

Powered by WhatsApp Chat

×